Info Associazione

STATUTO ANDID

Martedì, 02 Febbraio 2016

STATUTO ANDID

7 MAGGIO 2015

Titolo I. Costituzione – Sede e durata – Scopi

Art. 1 – Costituzione

L’Associazione Nazionale Diplomati in Dietologia (A.N.D.I.D.) – costituita il giorno 17/05/1985 in Roma, presso lo studio del notaio Maurizio Misurale con repertorio numero 32599 rogito n. 9691 registrato il giorno 21/05/1985 agli atti pubblici di Roma col n. 23132 serie 1 B – a partire dal giorno 5/3/97 ha cambiato la propria denominazione in Associazione Nazionale Dietisti (A.N.D.I.D.); P. I. 07908910016 e CF. 97039990581.

L’Associazione è retta e governata dal presente statuto, che obbliga gli iscritti ad osservarlo e regola i rapporti verso i terzi.

Art. 2 – Sede

L’associazione ha sede in Catania (CT), Piazza Trento n. 2 – C. A. P. 95128 e sede amministrativa nelle città designate dal Consiglio Direttivo.

Art. 3 – Durata

L’associazione ha durata illimitata.

Art. 4 – Scopi

L’associazione non ha finalità di lucro e non ha finalità sindacale. L’associazione si propone i seguenti scopi:

  1. adoperarsi per il riconoscimento e la tutela della figura professionale del dietista anche attraverso la costituzione di un apposito ordine professionale con relativo albo;
  2. promuovere l’inserimento della figura professionale del dietista in tutti gli ambiti del Servizio Sanitario Nazionale e in quelli correlati alla nutrizione ed alimentazione in generale;
  3. tutelare gli interessi professionali dei dietisti nei loro aspetti formativi, economici, sociali e culturali;
  4. promuovere e favorire ogni iniziativa atta a conseguire risultati previdenziali ed assistenziali a favore della categoria;
  5. promuovere e mantenere rapporti con organizzazioni similari nazionali ed estere;
  6. promuovere e favorire tutte quelle iniziative in campo tecnico, amministrativo e legislativo che interessano la categoria;
  7. promuovere la collaborazione con il Ministero della Salute, le Regioni, le Province Autonome di Trento e di Bolzano, le Aziende sanitarie e gli altri organismi e istituzioni sanitarie pubbliche;
  8. organizzare e controllare attività formative teoriche e pratiche anche nell’ambito della formazione continua in medicina (ECM) con lo scopo di mantenere elevato il livello qualitativo della professionalità del dietista, per rispondere adeguatamente ai bisogni della popolazione, nonché procedere alla verifica dell’obbligo di formazione continua degli associati anche partecipando agli organismi a ciò preposti;
  9. promuovere ogni iniziativa finalizzata alla diffusione delle attività associative e all’aggiornamento culturale con i mezzi editoriali idonei (pubblicazione della rivista, sito internet, altre pubblicazioni....);
  10. promuovere ogni altra iniziativa nell’interesse della categoria anche aderendo a Federazioni nazionali ed internazionali similari;
  11. adoperarsi per divenire garante delle verifiche riguardanti la permanenza dei requisiti professionali degli associati, al fine di assicurare la qualità dei servizi e delle prestazioni rese all’utenza;
  12. individuare parametri omogenei, validi su tutto il territorio nazionale, per la definizione dei costi minimi delle prestazioni professionali, nell’ottica della tutela professionale e della tutela dell’utenza.

Titolo II. Soci

Art. 5 – Soci

L’associazione è composta da soci effettivi e soci onorari, senza limiti di numero.

Art. 6 – Soci effettivi

Sono soci effettivi le persone fisiche che, in possesso dei requisiti di cui al successivo art. 8, siano stati ammessi a far parte della associazione con delibera del Consiglio Direttivo.

La domanda di ammissione deve essere presentata dall’interessato al Consiglio Direttivo stesso, come pure le dimissioni che devono pervenire almeno un mese prima dello scadere dell’anno solare.

Art. 7 – Soci onorari

Sono soci onorari coloro, persone fisiche o giuridiche o Enti, che abbiano mostrato un effettivo interessamento per la categoria, contribuendo alla soluzione di importanti problemi della stessa e/o al progresso dell’associazione.

Essi non sono tenuti a corrispondere le quote di ammissione né quote annuali e non possono rivestire nessuna carica sociale, né hanno diritto al voto.

I soci onorari possono far parte di speciali commissioni, possono rivestire cariche onorifiche senza diritto di voto. Essi vengono nominati dal consiglio direttivo.

Art. 8 – Requisiti

Possono essere ammessi a far parte dell’associazione quali soci effettivi esclusivamente le persone fisiche che siano in possesso di un titolo di studio riconosciuto dalla legge e che dia accesso all’esercizio della professione di dietista, che siano di buona condotta e abbiano il godimento dei diritti civili.

Possono essere ammessi all’associazione gli stranieri che abbiano conseguito il titolo di abilitazione all’esercizio della professione di dietista in Italia o all’estero quando siano cittadini di uno Stato con il quale il governo italiano abbia stipulato, sulla base della reciprocità, un accordo speciale che consenta ad essi l’esercizio della professione in Italia, ovvero sulla base della normativa dell’UE, purché dimostrino di essere di buona condotta ed avere il godimento dei diritti civili.

Art. 9 – Elenco iscritti

L’associazione custodisce presso la propria sede l’elenco completo dei propri iscritti, procedendo all’aggiornamento ogni anno. Tale elenco viene pubblicato sul sito dell’associazione ed è consultabile dai soci e da terzi.

L’iscrizione all’associazione comporta consenso del socio, ai sensi dell’art. 23 D. Lgs. 196/2003, all’inserimento del proprio nominativo e dei propri dati nel registro/albo pubblicamente consultabile.

Art. 10 - Impegni dei soci

Gli iscritti all’associazione sono soggetti alla disciplina della stessa e si assumono

l’obbligo e l’impegno di:

  1. osservare le norme statutarie e tutte le deliberazioni dei competenti organi sociali;
  2. comportarsi con lealtà nei rapporti reciproci ed esercitare la loro attività con assoluta dignità;
  3. rispettare il segreto professionale;
  4. non svolgere azioni contrarie all’associazione;
  5. procedere all’aggiornamento e alla formazione professionale costante e continua nel rispetto delle normative vigenti in materia, così come previsto anche dal codice deontologico;
  6. informare tempestivamente l’associazione di tutte le vertenze nelle quali possono essere coinvolti direttamente indirettamente gli interessi della categoria;
  7. corrispondere all’associazione la quota associativa nella misura determinata dall’assemblea, da versare ogni anno entro il mese di gennaio;
  8. rispettare il codice di etica professionale approvato dall’ANDID nell’assemblea nazionale.

Lo status di socio dà diritto a ciascun iscritto a partecipare all’assemblea con i requisiti più sotto specificati, frequentare la sede sociale e tutti gli altri luoghi dove vengono esercitate le attività dell’associazione, partecipare alle manifestazioni da essa promosse e fruire di tutti i servizi dalla stessa forniti.

Art. 11 – Perdita della qualità di socio

La qualità di socio si perde per recesso, per esclusione e per decesso.

Art. 12 – Intrasmissibilità delle quote

Il socio receduto o escluso e gli eredi del socio deceduto non hanno diritto alla restituzione delle quote associative versate, né potranno a nessun titolo vantare alcun diritto sul patrimonio dell’associazione.

Titolo III. Organi dell’associazione

Art. 13 – Organi

Sono organi centrali dell’associazione:

a) il Presidente;

b) l’Assemblea;

c) il Consiglio Direttivo;

d) il Collegio dei Revisori dei Conti;

e) il Collegio dei Probiviri.

Sono organi periferici dell’associazione:

a) l’assemblea regionale;

b) l’assemblea provinciale.

L’istituzione, le funzioni ed il funzionamento degli organi periferici sono disciplinati dal Regolamento organico dell’Associazione.

Tutte le cariche sociali sono svolte nell’esclusivo interesse e a servizio dell’Associazione; è esclusa la percezione di qualsiasi retribuzione, salvo il rimborso delle spese sostenute in ragione della carica.

Art. 14 – Assemblea

L’assemblea ordinaria è costituita dai soci effettivi, in regola con il pagamento delle quote sociali annuali.

La convocazione è fatta a cura del Presidente o da chi ne fa le veci, mediante comunicazione da effettuarsi per iscritto almeno 15 giorni prima della data fissata, ovvero all’indirizzo di posta elettronica o di telefax che l’associato avrà

cura di comunicare preventivamente all’Associazione ovvero con altri mezzi idonei (segnatamente la pubblicazione sul giornale dell’associazione).

La convocazione dovrà contenere

- l’ordine del giorno;

- la data;

- il luogo e l’ora sia della prima che della seconda convocazione.

Il socio effettivo ha diritto ad un solo voto che può delegare per iscritto ad un altro socio. Il socio delegato non può presentare più di tre deleghe. L’assemblea è l’organo supremo ed ha tutti i poteri deliberativi.

Si riunisce in seduta ordinaria almeno una volta l’anno ed in seduta straordinaria ogni qualvolta lo ritenga necessario il Presidente o il Consiglio Direttivo o ne venga fatta richiesta da almeno un quinto dei soci.

Le deliberazioni dell’assemblea ordinaria sono prese in prima convocazione con la maggioranza del 50% + 1 degli aventi diritto e, in seconda convocazione con la maggioranza del 50% + 1 dei presenti, in conformità della legge e dello statuto sociale, e obbligano tutti i soci, anche se assenti e dissenzienti.

Sono compiti dell’Assemblea Ordinaria:

a) l’approvazione dell’attività e degli indirizzi dell’associazione;

b) la regolamentazione e le nomine dei rappresentanti a livello regionale e provinciale;

c) l’elezione dei componenti del Consiglio Direttivo, dei Revisori dei Conti, dei Probiviri, con votazione a scrutinio segreto con le modalità indicate nello specifico regolamento elettorale;

d) la determinazione del numero dei componenti del Consiglio Direttivo;

e) la decisione sui ricorsi avverso l’irrogazione di sanzioni disciplinari comminate dal Collegio dei Probiviri;

f) l’approvazione della tassa di iscrizione e delle quote associative proposte;

g) l’approvazione del bilancio preventivo e di quello consuntivo entro il primo semestre di ciascun anno;

h) l’approvazione, su proposta del Consiglio Direttivo, dei regolamenti interni necessari;

i) ogni altro oggetto sottoposto dal Consiglio Direttivo al suo esame.

Sono compiti dell’Assemblea straordinaria:

a) le modifiche dello statuto;

b) lo scioglimento dell’Associazione.

Le deliberazioni dell’assemblea straordinaria sono prese in prima convocazione con la maggioranza del 50% + 1 degli aventi diritto e, in seconda convocazione con la maggioranza del 50% + 1 dei presenti, che comunque devono rappresentare almeno 1/5 degli aventi diritto al voto.

Art. 15 – Consiglio Direttivo

Il Consiglio Direttivo è eletto dall’Assemblea tra i soci effettivi che abbiano maturato un’anzianità di iscrizione all’Associazione di almeno 4 anni consecutivi alla data delle elezioni in un

numero di componenti variabile da 5 a 15. Il Consiglio Direttivo è composto dal Presidente che è anche presidente dell’associazione, dal Segretario, dal Tesoriere e dai consiglieri ed ha tutti i poteri di ordinaria e di straordinaria amministrazione. Non possono ricoprire il ruolo di Presidente, amministratore o promotore dell’associazione soggetti che siano stati condannati con sentenza irrevocabile alla reclusione per qualunque delitto non colposo o per fatti attinenti all’attività dell’associazione.

Il Consiglio viene convocato dal presidente con ogni mezzo quando ne ravvisi l’opportunità o ne faccia richiesta almeno un terzo dei suoi componenti. È presieduto dal presidente o, quando questi ne sia impossibilitato, dal Segretario Nazionale.

Il Consiglio Direttivo può delegare ad uno o più consiglieri, e/o a soci effettivi che non siano componenti del Direttivo, compiti e funzioni specifiche per il perseguimento degli scopi previsti dallo statuto. I soggetti delegati, nell’assolvimento dei loro compiti, rispondono alle direttive impartite dal Consiglio e possono essere sollevati dall’incarico in qualsiasi momento.

Il Consiglio Direttivo può avvalersi dell’opera di consulenti esterni per il compimento di attività che richiedano specifiche competenze professionali.

Il Consiglio Direttivo dura in carica quattro anni ed i suoi componenti sono rieleggibili una sola volta consecutivamente. All’atto delle elezioni per il rinnovo del Consiglio Direttivo è prevista una riserva sino ad un massimo di 2/3 degli eligendi a favore dei componenti in scadenza e ricandidabili.

Il Consiglio Direttivo:

a) provvede all’amministrazione ordinaria dell’associazione;

b) è investito di ogni potere sia deliberativo sia esecutivo in quanto non espressamente attribuito all’assemblea;

c) dirige e sovrintende all’attività dell’associazione;

d) adotta i bilanci consuntivo e preventivo predisposti dal Tesoriere;

e) delibera sulle domande di ammissione degli associandi;

f) delibera sulle dimissioni dei soci pervenute tempestivamente;

g) delibera l’esclusione dei soci per morosità nel pagamento della quota protratta per oltre due anni;

h) nomina il Direttore della Rivista scegliendolo tra i soci anche non componenti del Direttivo;

i) compie tutti gli atti attribuitigli dal presente statuto o dall’assemblea.

Le delibere del Consiglio Direttivo richiedono per essere valide la presenza della metà più uno dei consiglieri e sono prese a maggioranza dei voti; in caso di parità prevale il voto del presidente.

Art. 16 – Presidente

Il Presidente rappresenta ad ogni effetto l’Associazione. Dirige, coadiuvato dal Segretario, tutte le attività necessarie o opportune per il raggiungimento degli scopi indicati nel presente regolamento in conformità alle direttive dell’Assemblea e ai deliberati del Consiglio Direttivo. Provvede alla convocazione del Consiglio Direttivo. Promuove l’azione disciplinare nei confronti degli iscritti. In caso di impedimento il Presidente è sostituito dal Segretario.

Art. 17 –Segretario

Il Segretario è il diretto collaboratore del Presidente, provvede sotto la sua vigilanza a quanto necessario per l’amministrazione, l’organizzazione e il funzionamento dell’associazione.

In particolare, cura la tenuta regolare dei libri sociali, il rilascio dei certificati e delle altre attestazioni relative agli iscritti.

Art. 18 – Tesoriere

Il Tesoriere svolge mansioni di amministrazione e coordinamento nell’ambito delle direttive a lui impartite dal Presidente e dal Consiglio Direttivo.

Egli inoltre predispone il bilancio preventivo e consuntivo da sottoporre al Consiglio Direttivo, ai Revisori dei Conti e successivamente all’approvazione dell’assemblea, compie con firma libera tutte le operazioni bancarie operando sui conti correnti intestati all’associazione.

Art. 19 – Revisori dei conti

Il Collegio dei Revisori dei Conti è costituito da 3 componenti effettivi e due supplenti, eletti fra i soci effettivi che abbiano maturato un’anzianità di iscrizione all’Associazione di almeno 4 anni consecutivi alla data delle elezioni. I componenti durano in carica quattro anni e sono rieleggibili per una sola volta.

Il Collegio è presieduto dal componente più anziano di età il quale provvede alle convocazioni dell’organo. La carica di revisore dei conti è incompatibile con ogni altra carica.

Il Collegio svolge il controllo contabile sull’amministrazione e tutti gli altri compiti demandati ad esso dalle leggi. Ha il compito di controllare la regolare tenuta della contabilità e dei libri sociali oltre ad esaminare i bilanci annuali ed a redigere una relazione di accompagnamento.

Art. 20 – Collegio dei Probiviri

Il Collegio dei Probiviri è composto da tre membri effettivi e due supplenti, eletti fra i soci effettivi che abbiano maturato un’anzianità di iscrizione all’Associazione di almeno 4 anni consecutivi alla data delle elezioni. I componenti restano in carica per quattro anni e sono rieleggibili per una sola volta. Il Collegio è presieduto dal componente più anziano di età il quale provvede alle convocazioni dell’organo. La carica di proboviro è incompatibile con ogni altra carica sociale. Il Collegio delibera in seduta segreta sulla irrogazione delle sanzioni disciplinari. È giudice di II grado sulle decisioni adottate dal Consiglio Direttivo in materia di ammissione o esclusione dall’Associazione, a seguito di presentazione di ricorso scritto entro trenta giorni dalla comunicazione della pronuncia. Prima dei ogni decisione il Collegio deve convocare gli interessati con contestazione scritta degli eventuali addebiti. Al Collegio possono essere anche sottoposte, per l’amichevole composizione, eventuali controversie tra gli iscritti. In tal caso questi possono richiedere l’applicazione delle norme sull’arbitrario irrituale.

Art. 21 – Sanzioni disciplinari

In caso di accertata violazione degli impegni assunti dall’iscritto ai sensi dell’art. 10 del presente statuto, il Collegio dei Probiviri irroga la sanzione della censura verbale o scritta.

Nei casi di maggiore gravità può decidere l’espulsione dall’Associazione. Avverso tale decisione è ammesso ricorso scritto all’Assemblea, da presentarsi entro trenta giorni al Segretario che provvederà alla convocazione nei successivi novanta giorni.

La gradualità delle sanzioni, in relazione alle violazioni poste in essere, l’autonomia dell'organo preposto alla adozione dei provvedimenti disciplinari, la garanzia del diritto di difesa nel procedimento disciplinare sono regolamentati nel codice deontologico.

Art. 22 – Modifiche allo statuto e scioglimento

Le modifiche allo statuto possono essere apportate dall’ Assemblea convocata in seduta straordinaria con le maggioranze di cui all’articolo 14.

Le proposte di modifica possono essere formulate dal Consiglio Direttivo, o da almeno 1/10 dei soci ordinari con nota scritta e indirizzata al Presidente. Il Presidente deve includere nell’ordine del giorno dell’assemblea dei soci un punto relativo alle modifiche di statuto e deve comunicare ai soci il testo delle modifiche con le stesse modalità di cui all’ articolo 14.

Titolo IV - Patrimonio sociale ed entrate

Art. 23 – Patrimonio sociale

L’A.N.D.I.D. è un’associazione che non ha fini di lucro; non svolge, né partecipa ad attività imprenditoriali, salvo quelle necessarie per l’attività di formazione continua.

Il patrimonio sociale è formato:

a) dai beni immobili e mobili che per ragioni di acquisto, lascito, donazione o comunque vengano in possesso dell’associazione;

b) dalle somme accantonate per qualsiasi scopo in osservanza alle leggi o alle deliberazioni degli organi dell’associazione.

Art. 24 – Entrate

L’associazione trae le risorse per il funzionamento e per lo svolgimento delle proprie attività da entrate che possono essere costituite da:

a) l’ammontare dei contributi, delle quote annuali, dei diritti di segreteria;

b) gli interessi attivi e le altre rendite patrimoniali;

c) le somme versate all’associazione per atti di liberalità o per qualsiasi altro motivo;

d) le somme incassate per vendite o cessioni di beni dell’associazione, per speciali servizi resi, per diritti o ritenute varie;

e) contributi ordinari e straordinari dello Stato, delle Regioni e di enti pubblici e privati, con esclusione di finanziamenti che configurino conflitto di interesse con il Servizio sanitario nazionale, anche se forniti attraverso soggetti collegati.

È vietata la distribuzione anche in modo indiretto delle suddette risorse, dei fondi, delle riserve o del capitale, nonché degli utili o avanzi di gestione conseguiti durante la vita dell’associazione salvo che la destinazione o la distribuzione non siano imposte dalla legge.

In caso di scioglimento dell’associazione l’intero suo patrimonio verrà devoluto ad altre associazioni professionali o ad Onlus con fini di pubblica utilità.

Art. 25 – Uscite

Costituiscono le spese dell’associazione:

a) le spese generali (personale, fitti, riscaldamento, luce, cancelleria, posta, telegrafo, telefono, imposte, indennità di viaggio, rimborsi documentati, ecc.)

b) le spese per l’organizzazione, per attività scolastica, di aggiornamento e culturale, per l’assistenza, per la pubblicazione di un notiziario o di un periodico;

c) tutte le altre spese straordinarie che, abbiano ottenuto la preventiva autorizzazione dall’assemblea nazionale.

Art. 26 – Esercizio finanziario

L’esercizio finanziario inizia col 1° gennaio e termina con il 31 dicembre di ogni anno. Al termine di ogni esercizio il Consiglio Direttivo adotta, su proposta del Tesoriere, il bilancio consuntivo e quello preventivo da sottoporre all’esame del Collegio dei Revisori dei Conti ed all’approvazione dell’assemblea dei soci. Il rendiconto e la situazione patrimoniale sottoposti e approvati dall’assemblea nazionale, non potranno più essere in seguito discussi, ma dovranno essere ritenuti validi e definitivi.

Art. 27 – Forme di pubblicità

Lo statuto, le delibere relative alle elezioni e i nominativi dei titolari delle cariche sociali, i bilanci e il codice deontologico dell’associazione sono pubblicati sul sito dell’associazione e comunque liberamente consultabili a richiesta.

Titolo V

Art. 28 – Scioglimento

Lo scioglimento dell’associazione avviene per volontà dell’assemblea straordinaria espressa con voto favorevole dei tre quarti degli associati aventi diritto al voto.

Art. 29 – Controversie

In caso di controversie tra i soci o fra i soci e l’associazione relativamente all’atto

costitutivo e/o al presente Statuto, sarà competente un Collegio di arbitri nominati uno per ciascuna delle parti ed il terzo di comune accordo, il quale giudicherà secondo equità e senza formalità di procedure, salvo che tali controversie non siano per legge demandate al giudizio dell’autorità giudiziaria.

Art. 30 – Disposizioni generali

Per quanto non è contemplato nel presente statuto provvederanno le norme di legge ed i principi generali del diritto.

 

Il Presidente ANDID                                                                                                            Il Segretario ANDID

     Ersilia Troiano                                                                                                                       Marco Tonelli

Decreto rappresentatività - 30 luglio 2013

Martedì, 30 Luglio 2013

Il decreto del Ministero della Salute sulla “rappresentatività”

ANDID

Associazione
Nazionale Dietisti
c/o Cogest M&C
Vicolo S. Silvestro, 6
37122 Verona (ITALY)
Tel. & Fax +39 045 8008035
Contattaci - Privacy Policy - Mappa del sito

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Riferimenti normativi: Provvedimento Garante della Privacy n. 229/2014 ("Cookie law") - individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie

Per rendere il nostro sito più facile ed intuitivo utilizziamo i cookie. I cookie sono piccole porzioni di dati che il server web fornisce al dispositivo di navigazione dell'utente (computer, tablet, samrtphone, ecc.) per consentire l'utilizzo dei nostri servizi. Inoltre le informazioni generate dall'uso dei cookie ci permettono di ottimizzare le pagine e le nostre infrastrutture tecniche, migliorando così la navigazione del sito. Il nostro sito non produce direttamente cookie di profilazione, cioè quei cookie che creano profili dell'utente e che vengono utilizzati per inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dall'utente attraverso le sue scelte di navigazione in rete.

Il nostro sito però può contenere link, servizi, immagini o componenti multimediali di terze parti che possono generare a loro volta cookie sui quali non possiamo avere il controllo diretto.

I tipi di cookie che utilizziamo

Cookie tecnici

I cookie tecnici hanno l' unico scopo di garantire la trasmissione della comunicazione tra l'utente e il sito sulla rete Internet, nella misura strettamente necessaria ad assicurare la miglior qualità possibile del nostro servizio.

I cookie generati direttamente dal nostro sito raccolgono dati che vengono memorizzati su server che si trovano sul territorio italiano. I dati correlati ai cookie sono gestiti unicamente all'interno del nostro sito e non sono ceduti a terzi.

In particolare i cookie tecnici gestiti dal nostro sito, come singole informazioni o come dati aggregati possono essere utilizzati in tre modi:

  1. per la generazione delle pagine web del sito: questi cookie sono essenziali per navigare in tutto il sito e utilizzare a pieno le sue funzionalità; per esempio consentono l'accesso alle aree dedicate ad utenti registrati, la registrazione al sito, il login, l'utilizzo di eventuale carrello elettronico e relativo modulo di pagamento online, etc. La semplice visualizzazione di una pagina e altri servizi necessari non possono essere fruiti senza questi cookie.
  2. per l'analisi e la gestione delle prestazioni del sito: questi cookie raccolgono informazioni su come gli utenti utilizzano un sito web rilevando, ad esempio, quali sono le pagine più visitate o se sono stati generati messaggi di errore da pagine web, ma non raccolgono informazioni che identificano il visitatore. Tutte le informazioni raccolte tramite questi cookie sono aggregate e quindi anonime. Lo scopo è quello di migliorare il funzionamento di un sito web e l'esperienza di navigazione dei visitatori.
  3. per la gestione e l'analisi delle funzionalità: questa tipologia di cookie consente di ricordare le scelte fatte dall'utente all'interno del nostro sito per fornire funzionalità personalizzate. Per esempio permettono di ricordare le modifiche apportate alla dimensione del testo. Possono anche essere utilizzati per fornire servizi richiesti dal visitatore come guardare un video o i commenti su un blog. Le informazioni raccolte da questi tipi di cookie sono rese anonime e non utilizzabili per monitorare la vostra attività di navigazione su altri siti web.

Cookie e servizi di terze parti

Sono presenti nel sito Web anche servizi e link di terze parti, ad esempio i pulsanti per YouTube e Facebook, che potenzialmente possono collocare cookie nel dispositivo elettronico dell'utente quando vengono cliccati.

Si tenga presente che l'informativa sull'uso dei cookie non riguarda i link presenti nel sito Web che indirizzano a siti web di terzi. Si consiglia pertanto di leggere le informative sulla privacy presenti negli altri siti web visitati, consultando i link indicati più avanti. Per ulteriori informazioni relative a contenuti forniti da terzi e presenti nel nostro sito (link, immagini, componenti multimediali, ecc), leggere attentamente i paragrafi seguenti.

Si desidera sottolineare come, l'Ente (d'ora in avanti "editore del sito"), non riceva alcuna informazione dai rispettivi provider o concessionari di servizi di terzi, relativa ai dati eventualmente recuperati dagli stessi. In alcuni casi saranno fornite unicamente statistiche aggregate, e quindi anonime, necessarie solo alla contabilizzazione dei servizi di terzi da noi acquistati.

Google Analytics

Questo sito web utilizza Google Analytics, un servizio di analisi web fornito da Google , Inc. ( "Google"). Le componenti di Google Analytics inserite nel nostro sito possono utilizzare dei cookie generati direttamente dai server di Google Inc e suoi partner. In qualità di editore del sito non siamo in grado di fornire un'informativa adeguata sull'uso dei cookie da parte del provider/concessionario del servizio.
A riguardo consigliamo di visitare il seguente link: http://www.google.com/intl/it_ALL/analytics/learn/privacy.html

Google Inc. mette a disposizione un plugin per alcuni browser che impedisce il rilevamento del cookie del servizio Google Analytics.
Per maggiori informazioni visita il link: https://tools.google.com/dlpage/gaoptout?hl=it

Pulsante e widget sociali di YouTube

Nel sito sono inclusi video, pulsanti ed altri widget sociali del servizio YouTube di YouTube, LLC. Queste componenti possono utilizzare dei cookie generati direttamente dai server di Youtube e suoi partner. In qualità di editore non siamo in grado di fornire un'informativa adeguata sull'uso dei cookie da parte del provider/concessionario del servizio.
A riguardo consigliamo di visitare il seguente link: https://support.google.com/youtube/answer/2407785?hl=it

Pulsanti e widget sociali di Facebook

Il sito Web contiene pulsanti e widget per la condivisione di contenuti sul social network Facebook, 1601 South California Avenue, Palo Alto, CA 94304, U.S.A. Queste componenti possono utilizzare dei cookie generati direttamente dai server di Facebook e suoi partner. In qualità di editore non siamo in grado di fornire un'informativa adeguata sull'uso dei cookie da parte del provider/concessionario del servizio.
A riguardo consigliamo di visitare il seguente link: http://www.facebook.com/about/privacy/ (Opzione linguistica sul fondo pagina).

Pulsanti e widget sociali di Twitter

Il sito Web include anche funzioni per il provider Twitter, offerte da Twitter Inc., 795 Folsom St, Suite 600, San Francisco, CA 94107, U.S.A. Queste componenti possono utilizzare dei cookie generati direttamente dai server di Twitter e suoi partner. In qualità di editore non siamo in grado di fornire un'informativa adeguata sull'uso dei cookie da parte del provider/concessionario del servizio.
A riguardo consigliamo di visitare il seguente link: http://twitter.com/privacy.

Se si è utenti del servizio twitter è possibile modificare le impostazioni di tutela dei dati direttamente dal proprio account seguendo il link: http://twitter.com/account/settings.

Pulsanti +1 widget sociali di Google+ (Google)

Il sito Web include anche funzioni per il provider Google inc, in particolare il pulsante +1 e i widget sociali di Google+, servizi di interazione con il social network Google+, forniti da Google Inc. Queste componenti possono utilizzare dei cookie generati direttamente dai server di Google Inc e suoi partner. In qualità di editore non siamo in grado di fornire un'informativa adeguatada parte del provider/concessionario del servizio.
A riguardo consigliamo di visitare il seguente link: http://www.google.com/intl/it/policies/privacy/.

Negazione del consenso: disabilitazione dei cookie

Attualmente non è possibile disabilitare in modo selettivo i nostri cookie tecnici. In compenso è possibile disattivarli completamente. Per quanto riguarda i cookie di terzi si faccia riferimento ai link forniti nei paragrafi precedenti per l'eventuale disattivazione selettiva, dove possibile.

Nel caso si volesse negare il consenso d'installazione dei cookie generati dal nostro sito è necessario personalizzare le impostazioni del proprio computer o dispositivo impostando, se previsto, la cancellazione di tutti i cookie o attivando un messaggio di avviso quando i cookie vengono memorizzati.

Visita il sito http://AboutCookies.org per ulteriori informazioni sui cookie e su come influenzano la tua esperienza di navigazione.

E' importante ricordarti che la disabilitazione dei cookie potrebbe impedirti di usare alcune, se non tutte, funzioni o sezioni del sito.

L'Ente non sarà responsabile di danni subiti dall'utente, tra i quali perdite di dati e finanziarie, causate da malfunzionamenti legati alla negazione del consenso all'utilizzo dei cookie originati dal nostro sito e/o dai siti dei nostri partner.

Come gestire i cookie sul tuo PC

Per la gestione dei cookie ti consigliamo di far riferimento ai siti degli sviluppatori dei browser, poiché queste variano continuamente in base alla versione del software installato, in particolare:

Accettazione installazione cookie

Utilizzando il nostro sito senza modificare sul proprio browser le configurazioni relative alla disattivazione dei cookie, l'utente accetta che tutti i cookie, compresi quelli di terze parti, possano essere installati sul proprio dispositivo.